- Mediahorsesrace.com

 

Axl Rose padrone del palco

Napoli 01 luglio 2019

One-horse-show sul palco, pardon sulla pista di Agnano. Axl Rose, il cavallo che porta il nome del front man dei dei Guns N' Roses, è stato l’autentico mattatore del GP Città di Napoli, una delle tradizionali tappe del circuito classico per i 3 anni di trotto (nella foto). In partenza Alex Gocciadoro ha fatto sfogare il velocissimo Ayrton Treb e Al Capone Stecca ma appena sulla retta di fronte ha lanciato in avanti il grande favorito, che con i primi 600 metri in 44.2 ha volato i due per fare corsa per conto suo. Lungo il percorso non c’è stato bisogno di esagerare, così al mezzo giro conclusivo Axl Rose ha fatto i fuochi d'artificio mettendo in difficoltà Ayrton Treb, poi in errore sull’ultima curva, e soprattutto tenendo a bada Al Capone Stecca, in pressing al suo esterno. In retta d’arrivo Axl Rose chiudeva da padrone, a media di 1.13.9 (resta imbattuto ad Agnano, dove ha vinto anche il GP Mipaaft 2018), con Al Capone Stecca che si adeguava secondo. Un accorto Enrico Bellei sbucava all’interno con e toglieva il terzo posto ad Ananas Jet, con A Sexygirl Par generosa quinta dopo onerosa risalita in terza ruota. «È il migliore di sempre, a 3 anni, tra i cavalli che abbiamo avuto», il commento di Gocciadoro jr su Axl Rose, che è figlio della sua indimenticata campionessa Linda di Casei e che nella circostanza gli ha fatto dimenticare il doppio smacco del giorno prima a Roma con Zaniah Bi e Zidane Grif. (corrieredellosport.it)

 

 Si prega i proprietari dei cavalli inseriti sul sito di comunicare tempestivamente eventuali variazioni.

  

PER INFORMAZIONI E CONTATTI 392/8167530 mediahorsesrace@gmail.com

 

Zacon Gio, nona col record

Zacon Gio, nona col record - Mediahorsesrace.com

Roma 30 giugno 2019

Nona vittoria e sesto gran premio di fila per Zacon Gio. Stavolta non c’era neanche Face Time Bourbon e allora ieri ha fatto suo anche il Triossi, dopo Firenze, Andreani, Città di Torino, Regione Campania e Unione Europea. E difficilmente sarebbe cambiato qualcosa senza la rottura sull’ultima curva di Zidane Grif, ancora una volta balordo sulla pista romana che già gli è costata il Derby. Favorito a 2/5, quota grassa, Zacon Gio è filato al comando su Zaccaria Bar e Ziosauro Jet, con Zidane Grif rimasto di fuori a trascinarsi Zefiro d’Ete. Pochi sussulti, dopo i primi 400 metri in 29”4 e passaggio al km comodo: di fronte Roberto Vecchione ha iniziato a disperdere il gruppo e solo Zidane Grif e Zaccaria Bar gli sono rimasti vicini. Sul finire dell’ultima curva la rottura di cui sopra, così la retta d’arrivo è stata una passerella per Zacon Gio, che chiudeva col record della corsa (1'11”3: lo toglieva a Raja Mirchi, 1'12”1) su Zaccaria Bar, valido secondo ma ben discosto. «Con lui non sto mai tranquillo - il commento dell’allenatore Holger Ehlert - è ancora un bambinone (facciamo puledro? - ndr). Però continua a migliorare e va forte: stavolta è andato da 1'11”3 e Roma non è Solvalla... Ora correrà a Cesena o Montecatini, poi ci piacerebbe andare all’International Trot». Ma forse per quello meglio aspettare... (corrieredellosport.it)

Derby e Oaks, batterie a Roma e finale a Napoli

Derby e Oaks, batterie a Roma e finale a Napoli - Mediahorsesrace.com
Con decreto ministeriale di questo giovedì 27 giugno, sono state assegnate le batterie e le finali del Derby e delle Oaks in programma nel mese di settembre. Il Mipaaft ha ritenuto che il progetto di Hippogroup Roma Capannelle fosse quello più vicino ai parametri indicati per quanto riguarda le batterie del Nastro Azzurro e delle Oaks, tre heats sia per il Derby che per la Corona al femminile. Si disputeranno il 1 settembre. Per quanto riguarda la finale del Derby, delle Oaks e il Gran Premio Turilli, il Ministero ha premiato il progetto presentato da Ippodromi Partenopei, dunque sarà l’ippodromo di Agnano ad ospitare le finali delle due massime prove per indigeni di tre anni e, l’internazionale per anziani, nel quadro di un meeting programmato per il 21 e 22 settembre. Il Decreto Ministeriale ha assegnato anche altri gran premi: ben tre eventi saranno ospitati dall’ippodromo dell’Arcoveggio di Bologna il Gran Premio Anact finali per maschi e femmine (27 ottobre), il Campionato dei 4 anni (previsto il 22 dicembre) e il Campionato Master (26 dicembre), mentre all’ippodromo milanese della Maura, il 16 novembre, si disputeranno le batterie di qualificazione al Gran Premio Allevamento MIPAAFT. Dunque, un Derby diviso tra Roma e Napoli, con una scelta, quella di far disputare batterie e finali su tracciati dalle caratteristiche diverse che, sicuramente, farà discutere gli addetti ai lavori. (cavallo2000.it)

presto riforma per rilancio

presto riforma per rilancio - Mediahorsesrace.com

“Come ministero faremo presto una legge di riforma del settore dell’ippica. Da un anno lavoriamo sulle tematiche basilari del settore che ha aspettativealtissime”. Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Gian Marco Centinaio, si prende carico del rilancio dell’ippica. “E’ un movimento importantissimo – ha aggiunto Centinaio, in visita all’Ippodromo di Milano e accolto dall’addi Snaitech, Fabio Schiavolin -, fatto di cultura, tradizione e valorizzazione delle nostre origini. Ma è anche il futuro del Paese, deve tornare ad essere un’alternativa agli altri sport come il calcio. Questa deve essere una giornata di rilancio”. Centinaio ha fatto i complimenti all’Ippodromo di Milano, considerato “un modello virtuoso”: “E’ stupendo, aperto alla contaminazione tra mondi diversi. Può accogliere famiglie per trascorrere una domenica diversa. Sono convinto che in Italia ci siano degli ippodromi di qualità, abbiamo portato avanti un lavoro di far sì che diventino un luogo d’aggregazione”.(euronews.com)

 

PER INFORMAZIONI SUI CAVALLI IN VENDITA E CONTATTI 392/8167530

mediahorsesrace@gmail.com

PER INFORMAZIONI E CONTATTI SUI CAVALLI IN VENDITA 392/8167530

PER INFORMAZIONI E CONTATTI SUI CAVALLI IN VENDITA 392/8167530 - Mediahorsesrace.com

PUBBLICIZZA LA TUA ATTIVITA' LEGATA AL MONDO DEI CAVALLI CON MEDIAHORSESRACE.COM