PUBBLICIZZA I TUOI STALLONI SU "TROT STALLIONS DIRECTORY" PER LA STAGIONE 2022

PUBBLICIZZA I TUOI STALLONI SU "TROT STALLIONS DIRECTORY" PER LA STAGIONE 2022 - Mediahorsesrace

Basta poco a Vernissage Grif

 

Tutto come un anno fa. Dopo aver fatto suo il GP di Ferragosto a Montecatini con batterie e finale, Vernissage Grif si ripete a Cesena nell’Europeo (gruppo 1, 132.000 €, m. 1660) senza aver bisogno di ricorrere alla “bella”. Un uno-due puntuale, come era nelle previsioni della vigilia contro avversari che davvero non potevano impensierirlo. Non ha avuto problemi nella prima prova, in cui correva contro... l’8 di partenza. E meno che mai ce ne sono stati nella seconda, in cui al più Night Brodde ha cercato invano di fargli lo spunto addosso. A titolo di curiosità, l’anno scorso i crono del “biondo” furono 1.11.1 (con il 4) e 1.11.6 (con il 9), stavolta sono stati 1.11.9 (con l’8) e 1.11.1 (con il 5).Nella serata del Savio, va detto, c’è stato un passaggio di testimone simbolico tra due campioni di casa Gocciadoro. Tra l’uno e il due di Vernissage Grif, è stato consegnato infatti a Leonardo Cecchi e Sinead Sernicoli un premio alla carriera per Arazi Boko, che s’era aggiudicato due edizioni consecutive dell’Europeo nel 2018 e nel 2019. Tutti e due sono figli di Varenne, il morello 14enne però non tornerà più in pista per gli acciacchi dell'età e andrà a riposo sui prati dell’Azienda Agricola Mariano a Noceto, dove si trova anche il centro di allenamento del team emiliano. Gennaro Riccio, comproprietario di Vernissage Grif con Giovanni Spera: «Non ci sono parole, dà sempre più dimostrazione di essere un campione: va sempre oltre le aspettative, qui a Cesena come l’altra volta a Montecatini. E Gocciadoro dà grande sicurezza per come lo guida».  (corrieredellosport.it)

 

  PER INFORMAZIONI E CONTATTI 392/8167530 mediahorsesrace@gmail.com 

 

Callmethebreeze chiama Derby

Callmethebreeze chiama Derby - Mediahorsesrace

Dopo il Giovanardi, l'italofrancese vince anche il Marangoni in 1.12.2: record della classica torinese e della generazione sulla media distanza. Guzzinati: «Adesso dà il meglio anche correndo al comando. Siamo pronti al 110%». Capital Mail secondo, Canto dei Venti squalificato per rottura ma qualificato per la finale del 10 ottobre (grazie al posto d'onore nel Cervone). Domani le iscrizioni alle batterie. Il favorito del Derby Italiano di trotto 2021 batterà bandiera francese. È Callmethebreeze, allevato dalla Scuderia Perno I della famiglia Grosso ma appartenente a Philippe Allaire: nel 2020 ha vinto il GP Mipaaf a Napoli, fin qui nel 2021 il GP Giovanardi a Modena e oggi anche il GP Marangoni a Torino (ma anche il Prix Pierre Plazen, questo un gruppo 2, in Francia).  La classica odierna era la quarta che al vincitore assegnava di diritto un posto nella finale del Derby, prevista per il 10 ottobre: due delle quattro sono state vinte appunto da “Callme” (Giovanardi e Marangoni), le altre da Capital Mail (Cervone) e Chuky Roc (Nazionale). Con un plurivincitore, ne resterebbe quindi una libera, come da Disciplinare del Mipaaf, da assegnare al cavallo con il miglior riferimento cronometrico tra quelli piazzatisi secondi nella quattro corse, e questo per forza di cose è Canto dei Venti (Cervone), a prescindere dal “crono”, in quanti gli altri curiosamente sono stati Chuky Roc (Giovanardi), Callmethebreeze (Nazionale) e Capital Mail (Marangoni). Per la cronaca, nel Marangoni c'era anche Canto dei Venti che però è stato l'unico squalificato per rottura. Domani si chiuderanno le iscrizioni alle batterie del 18 settembre. (fonte:corrieredellosport)

 

 TROT STALLIONS DIRECTORY catalogo stalloni online 2021

ASTE ANACT ALLA MAURA IL 27 SETTEMBRE 2021

ASTE ANACT ALLA MAURA IL 27 SETTEMBRE 2021 - Mediahorsesrace

L’Associazione Nazionale Allevatori del Cavallo Trottatore (ANACT), ente riconosciuto dal Ministero  per le Politiche Agricole Forestali, è orgogliosa di presentare le Aste  dei propri migliori puledri trottatori di 18 mesi che si terranno a Milano presso l’ippodromo La Maura il prossimo 27 settembre. Dopo  ben otto anni   di assenza, tornano finalmente le Aste Anact, organizzate come da Statuto dell’Associazione grazie alla volontà degli Allevatori italiani ed alla forza della nuova gestione dell’Associazione e del suo Consiglio Direttivo. In un periodo di grande difficoltà per il Paese e a fronte dei mille problemi che colpiscono il comparto ippico nazionale, gli Allevatori italiani - una vera eccellenza del made in Italy - hanno continuato ad investire per potenziare il proprio parco fattrici con i migliori elementi usciti dalle corse e con il seme dei migliori stalloni nazionali ed esteri. I risultati sono oggi offerti al pubblico dei Proprietari di Scuderia, ai professionisti del settore ed anche a chi volesse cimentarsi acquistando magari per la prima volta un cavallo da corsa! Il catalogo delle Aste 2021 presenta 141 puledri con genealogie e morfologie di assoluto livello, comprende veri e propri gioielli che sicuramente attireranno i compratori più esperti non solo dall’Italia ma anche dall’estero. Tra i tanti puledri come non segnalare la presenza di figli dei più importanti cavali da corsa del panorama mondiale ed anche i figli degli stalloni italiani più rappresentativi a cominciare da Varenne? Le aste rappresentano la tappa fondamentale per rilanciare con i fatti e con tutto il potenziale per il futuro i risultati ottenuti dall’allevamento italiano attraverso quei cavalli che vincono ormai su tutte le piste d’Europa. Il focus delle Aste Anact e’ quello di presentare al pubblico di settore e non solo i frutti e i risultati di un prodotto supportato dall' impegno lavorativo, economico e finanziario di tutti gli allevatori italiani e dei professionisti che lavorano con loro. Il Presidente Ubaldo La Porta ed il Consiglio Direttivo di Anact hanno scelto di non applicare alcuna commissione sulle vendite dei puledri alle prossime Aste di Milano, chiedendo ai soli Allevatori un contributo spese ridotto al massimo per presentare i propri prodotti, una scelta a favore della propria categoria, un contributo concreto che gli Allevatori italiani hanno dimostrato con i fatti di apprezzare!  L’appuntamento è quindi a Milano il giorno 27 settembre presso il nuovo ippodromo del trotto La Maura - Via Lampugnano, 95, 20151 Milano MI, accesso aperto al pubblico dalle ore 08.30 apertura Aste ore 11.30. E tu, potrai rinunciare all’opportunità di individuare e magari fare tuo il prossimo grande campione delle piste, il prossimo Varenne?

 CATALOGO ISCRITTI ASTE ANACT

catalogo ufficiale da stampare

_________________________

Gocciadoro si conferma, a Tufano il Superfrustino

Gocciadoro si conferma, a Tufano il Superfrustino - Mediahorsesrace

Campione uscente, conquista di nuovo il Campionato Guidatori a Montegiorgio (e domina la divisione maschile del GP Marche con Corazon Bar: tra le femmine s'impone Collier). Akela Pal Ferm vince il GP Mattii con il record della pista: 1.10.3, spodestato Cokstile. Alessandro Gocciadoro protagonista anche a Montegiorgio: dopo la delusione con Cash Bank Bigi nella divisione femminile del Marche, vinta da Mario Minopoli con Collier, “Goccia” s’è rifatto alla grande prima con Corazon Bar dilagante nella divisione maschile (nella foto) e poi con la conquista del Campionato Italiano Guidatori Trotto per il secondo anno consecutivo (ha chiuso a 28 punti, contro i 23 di Antonio Di Nardo e i 19 di Roberto Vecchione), messo in cassaforte con il secondo posto di Always Ek nel GP Basilio Mattii dominato da Di Nardo con una scatenata Akela Pal Ferm , capace di volare il miglio a media di 1.10.3, nuovo record della pista precedente 1.10.4 Cokstile.

_____

 Grande serata di tecnica, agonismo e passione all’ippodromo del Savio, per l’evento conclusivo del Tomaso Grassi Award 2021, il Superfrustino giunto alla sua 27 edizione e che ha visto in campo il gotha delle redini lunghe misurarsi in 6 emozionanti prove per giungere alla finalissima. E’ stata una serata dalle mille emozioni. Del resto non poteva essere diversamente. La finale 2021 del Superfrustino con dieci protagonisti di altissimo livello; una Tris con una quota da capogiro; la premiazione per le 10.000 vittorie in carriera di Enrico Bellei; la presentazione della nuova maglia ricordo del prossimo Campionato Europeo. Ma andiamo per ordine. Dopo sei avvincenti prove Roberto Vecchione, vincitore alla terza e alla sesta rispettivamente con Beatles Boy Treb e Adamo Dipa; Francesco Tufano, vincitore della seconda prova con Unica Cagemar e Francesco Pettinari vincitore della quarta prova con My Love Zen sono stati promossi al race off. I tre hanno poi scelto il partner per l’epilogo. Vecchione ha optato per Zara Eeffe, Tufano per Anny Pan mentre a Francesco Pettinari è rimasto Zibellino Aby. In avvio è stata Zara Effe a condurre la danza ben presto agguantata da Anny Pan e Zibellino Aby; poi Francesco Tufano ha rotto gli indugi ed ha debellato dapprima le resistenze da Zara Effe andando a vincere a braccia alzate le 27 edizione del Superfrustino Tomaso Grassi Award. La Tris era imperniata su di un handicap sul doppio chilometro che Noodless Bieffe e Tommaso Gambino hanno vinto di giustezza su Vassallo ,Vegas Cloudlet , Avica Chuc Sm e Demon Bar, unico al marcatore tra i penalizzati. Un arrivo a sorpresa e di conseguenza la quota di 12.400 euro ha rappresentato un sorta di record per le Tris degli ultimi anni.

 

PER INFORMAZIONI SUI CAVALLI IN VENDITA E CONTATTI 392/8167530

mediahorsesrace@gmail.com 

 

_________________________

PER INFORMAZIONI E CONTATTI SUI CAVALLI IN VENDITA 392/8167530

ASTA SELEZIONATA ITS 13&14 SETTEMBRE 2021 (CENTRO IPPICO ETREA)