PUBBLICIZZA I TUOI STALLONI SULLA NUOVA PAGINA "TROT STALLIONS DIRECTORY"

PUBBLICIZZA I TUOI STALLONI SULLA NUOVA PAGINA "TROT STALLIONS DIRECTORY" - Mediahorsesrace

Face Time Bourbon fa il record del mondo

 

37 corse, 31 vittorie, di queste 14 in gruppo 1, 9 in gruppo 2 e 2 in gruppo 3: questi i numeri di Face Time Bourbon, che oggi nel Balliere ha migliorato il record mondiale sulla media distanza: era già suo con 1.09.4, realizzato in questa stessa corsa nel 2020, e l’ha portato a 1.09.1, che è anche il suo nuovo “personale” assoluto (sul miglio finora è andato da 1.10.6). Era al rientro, a quasi quattro mesi dal Selection, ma FTB è andato come sempre: fortissimo. Eric Raffin ha aspettato gli eventi, appena rallentato dalla rottura di Davidson du Pont a metà percorso, e sulla curva finale ha volato il battistrada Etonnant. FTB se n’è andato per i fatti suoi e si è progressivamente isolato dopo aver trottato da 1.06.5 i 200 metri che andavano dai 400 ai 200 finali (e comunque da 1.08.8 gli ultimi 500, nonostante ai 100 conclusivi Raffin lo abbia solo assecondato, preoccupandosi solo di salutare il pubblico con il frustino). A distacco Detroit Castelets rinveniva bene per il posto d’onore e Violetto Jet, con Franck Nivard che aveva seguìto a lungo le mosse del vincitore, stampava Etonnant per il terzo, con il nuovo “personale” assoluto, su ogni distanza, di 1.09.7. «Poco da inventare, è eccezionale», il commento eloquente di Raffin a Equidia. «Avrebbe potuto trottare tranquillamente da 1.08 e frazioni», quello dell’allenatore e comproprietario Sebastien Guarato. «È stato definito il trasferimento in aereo da Deauville, quindi prossima fermata la Finlandia (per la St Michel Race del 18 luglio a Mikkeli - ndr)», le parole di Antonio Somma, socio di maggioranza con la Bivans. Dopo la Finlandia, nell’immediato ci sarà il Belgio con il Wallonie dell’1 agosto e più in là nuovamente l’Italia con il Lotteria del 3 ottobre: pensieri e parole di Guarato, il quale nel dopocorsa dava invece ancora come dubbio il cargo da Deauville. (corrieredellosport.it)

 

  PER INFORMAZIONI E CONTATTI 392/8167530 mediahorsesrace@gmail.com 

 

Bengurion Jet li travolge tutti

Bengurion Jet li travolge tutti - Mediahorsesrace

Il favorito non delude nel Triossi: dopo un percorso tutto all'esterno, si isola in retta d'arrivo. «È rimasto tranquillo dopo la partenza annullata, in corsa nessun problema. Era il più forte e l'ha dimostrato». Bonjovi Mmg al posto d'onore. Ci hanno provato, ad arginare Bengurion Jet, ma non c’è stato verso: il favoritissimo con Alessandro Gocciadoro ha girato aria in faccia per tutti i 2100 metri del GP Triossi e li ha stesi tutti, isolandosi in retta d’arrivo per chiudere a media di 1.12.8. Bonjovi Mmg e Belzebù Jet hanno completato il podio di una corsa senza storia.  «Il cavallo è rimasto tranquillo dopo la partenza richiamata - ha dichiarato Gocciadoro - e così sono rimasto tranquillo anche io in attesa di quella buona. Ero consapevole di contare sul cavallo più forte e ho guidato di conseguenza, una volta rimasto di fuori. Sapevo che Blackflash Bar e Bonjovi Mmg se la sarebbero giocata così (in testa Blackflash, sopravanzata da Bonjovi prima della seconda curva e “scambio” al passaggio davanti alle tribune, con km in 1.13.2 - ndr), ma davvero non è stato un problema. Sulla penultima curva sono andato già all’attacco perché Bengurion Jet voleva allungare, lui d’altronde fa meglio le curve che le dritte. Tolti i tappi, prima dell’ultima curva, è ripartito ulteriormente e non c’è stata più storia: la retta d’arrivo l’avete vista tutti... (ultimi 400 in 29.5 - ndr)». In inverno il figlio di Maharajah è stato acquistato da una nuova scuderia: Le Siepi Horse Racing, formazione che fa capo ai reggiani Simone Castagnetti, miglior amico di Gocciadoro e già proprietario tra gli altri di Stella di Azzurra, e Piero Foglio. Per Bengurion Jet il Triossi è il secondo GP vinto in carriera, dopo il Regione Campania di inizio maggio. (fonte:corrieredellosport)

 

 TROT STALLIONS DIRECTORY catalogo stalloni online 2021

Amon You Sm alla Di Basco

Amon You Sm alla Di Basco - Mediahorsesrace

 «Ippica e ciclismo sono due cose diverse, oggi per me è come aver vinto una Roubaix. Cosa cerco di mettere di ciclistico nell’allenamento dei trottatori? La cura dei particolari, il cavallo è una bici che deve girare al meglio», le parole del 56enne Di Basco in premiazione. La corsa è andata come previsto, anzi no: Alrajah One ha rinunciato a fare partenza, Digne et Droit, Zacon Gio e Zefiro d’Ete hanno lottato per un po’, con Zacon infine prevalente su Digne che s’è adeguato secondo in corda su Vincerò Gar mentre il treno esterno era formato da Alrajah One, subito avanzato in terza ruota, Zefiro d’Ete e Amon You Sm. Posizioni a lungo immutate, con 58.2 per i primi 800 metri, con Amon You Sm che appunto al mezzo giro finale s’è lanciato in terza corsia. «A quel punto non pensavo di acchiappare più di un piazzamento. E invece...»: Vincenzo Piscuoglio Dell’Annunziata è un catch driver con fiocchi e controfiocchi, e allora stavolta ha detto bene a Amon You Sm, che fin qui era sempre andato vicino al successo in gruppo 1, finendo però sempre e solo secondo (Marangoni, Derby e Mangelli 2019, Continentale 2020). La retta d’arrivo è stata travolgente, a velocità doppia: Zacon Gio, come detto, s’era sottratto a Alrajah One ma negli ultimi metri è stato passato di slancio da Amon You Sm. Alrajah One salvava il terzo da Vincerò Gar, Digne et Droit completava un Quinté annunciato (il nostro pronostico l'aveva indicato con i primi sei cavalli).

_________________________

Ippica italiana si dimostra vincente nel trotto

Ippica italiana si dimostra vincente nel trotto - Mediahorsesrace

Battistoni: Il cavallo di proprietà italiana, Face Time Bourbon, ha vinto il Prix René Ballière, facendo scrivere anche il record della pista. Un risultato incredibile per la scuderia italiana Bivans di Antonio Somma che, in queste ore, è stata invitata in Finlandia, proprio con Face Time Bourbon, per tentare di battere il record di velocità. Parliamo di uno dei cavalli più forti e conosciuti del mondo, che ha messo a segno 14 vittorie nel Gruppo 1, l’elite delle corse. L’ippica italiana, ancora una volta, si dimostra vincente nel trotto, una specialità difficile e molto competitiva. Sono le parole di Francesco Battistoni sottosegretario Mipaaf con delega all’ippica. .

 

PER INFORMAZIONI SUI CAVALLI IN VENDITA E CONTATTI 392/8167530

mediahorsesrace@gmail.com 

 

_________________________

PER INFORMAZIONI E CONTATTI SUI CAVALLI IN VENDITA 392/8167530

PER INFORMAZIONI E CONTATTI SUI CAVALLI IN VENDITA 392/8167530 - Mediahorsesrace