in vendita VIENNA GRIF 1.13.7 da From Above e Nanny bi (Toss Out)

in vendita VIENNA GRIF 1.13.7 da From Above e Nanny bi (Toss Out) - Mediahorsesrace.com

Peace of Mind e Monte Urano replicano nel Palio dei Comuni

Monegiorgio 19 novembre 2018

Un anno dopo, Peace of Mind ancora vincitrice nel Palio dei Comuni a Montegiorgio (nella foto): anche ieri per Monte Urano, che ha conquistato così per la terza volta il Palio. En plein del team Gocciadoro, che ha piazzato anche Stella di Azzurra al secondo posto e Vanesia Ek al terzo. 1ª batteria Palio dei Comuni (12.100 €, m. 3. 1600): 1. Stella di Azzurra (F. Esposito) 11.2, 2. Valchiria Op 11.6, Unno del Duomo 11.7, 4. Shiva Ferm 11.8. Tot. 2,20 1,26 1,38 1,50 (2,56) Trio 14,86. 2ª batteria Palio dei Comuni (12.100 €, m. 1600): 1. Vanesia Ek (P. Gubellini) 12.4, 2. Pantera del Pino 12.5, 3. Santiago d’Ete 13.1, 4. Una Bella Gar 13.2. Tot. 2,31 1,19 1,23 1,37 (2,85) Trio 17,72. 3ª batteria Palio dei Comuni(12.100 €, m. 1600): 1. Satanasso Fi (M. Cheli) 11.8, 2. Peace of Mind 11.8, 3. Suerte’s Cage 12.1, 4. Venanzo Jet 12.3. Tot. 21,14 1,99 1,19 1,31 (13,48) Trio 403,98. Finale Palio dei Comuni (gruppo 1, 110.000 €, m. 1600): 1. Peace of Mind (A. Gocciadoro) 11.4, 2. Stella di Azzurra 11.6, 3. Vanesia Ek 11.7, 4. Santiago d’Ete 12.3. Tot. 3,35 1,48 1,29 1,68 (5,07) Trio 53.70.. (www.corrieredellosport.it)

 

 Si prega i proprietari dei cavalli inseriti sul sito di comunicare tempestivamente eventuali variazioni.

  

PER INFORMAZIONI E CONTATTI 392/8167530 mediahorsesrace@gmail.com

 

RICERCHIAMO PER CONTO NOSTRI CLIENTI PULEDRI LETTERA Z E A

 

il Ministro Centinaio e il suo progetto

il Ministro Centinaio e il suo progetto - Mediahorsesrace.com

Roma, 14 novembre 2018 - Trovare una soluzione, tagliare i tempi della burocrazia e procedere rapidamente ai pagamenti, queste le richieste del comparto ippico al nuovo Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali Gian Marco Centinaio.In un servizio del TG5 a cura di Manuela Riva, il Ministro Centinaio ha dichiarato: “Dopo un anno di blocco di questi fondi finalmente abbiamo trovato la via d’uscita e in questi giorni stiamo procedendo ai pagamenti soprattutto agli ippodromi che stavano chiedendo un intervento immediato proprio perché a rischio chiusura”. L’intenzione del Ministro va oltre la risoluzione della questione pagamenti: “Dobbiamo trasformare l’ippodromo e quindi l’evento sportivo, l’ippica, in un evento mediatico, in un evento mondano. Dobbiamo far tornare l’ippodromo in un posto dove le famiglie possano portare i bambini a vedere i cavalli e a vivere questo splendido animale e tutto il lavoro che c'è intorno. Il cavallo dell’ippodromo è un cavallo importante perché sono spesso questi cavalli che fanno la storia, pensiamo a Varenne. Se lo fanno i francesi, se lo fanno gli svedesi, gli arabi e gli americani non vedo perché non possano farlo gli italiani”.Un progetto, dunque, che sembra ben più ampio e che non si esaurisce nella risoluzione della drammatica questione delle sovvenzioni agli ippodromi. I contratti sono stati inviati alle società di corse che li hanno prontamente firmati e rimandati. I pagamenti dovrebbero arrivare entro Natale ma, con i contratti alla mano, alcuni potrebbero anche farsi anticipare le fatture dalla propria banca e risolvere nell'immediato il problema della liquidità.Dalle parole del Ministro Centinaio questo intervento sembra il primo tassello di un’azione più ampia che mira a riportare l’ippica allo status di tradizione. L’immagine suggerita dalla dichiarazione del Ministro non è nuova ma alberga nei ricordi degli appassionati e degli amanti di questo mondo. Le tribune piene, il rumore delle dita dei bambini sullo steccato della pista, le patatine, il gelato, le sere d’estate e la fila ai botteghini. I pomeriggi domenicali d’inverno, i fischi e le urla di incitamento alla dirittura d’arrivo. L’ippodromo e l’ippica sono già stati tradizione, evento mediatico ed evento mondano. L’ippica e l’ippodromo non sono solamente scommesse bisogna solamente ricordarlo e fare in modo, con eventi collaterali, intrattenimento e comunicazione di riportare il pubblico nelle tribune, al resto penseranno i cavalli. (cavallomagazine.it)

D'ALESIO: 'LA SOTTOSCRIZIONE DEI CONTRATTI È FINALMENTE REALTÀ'

D'ALESIO: 'LA SOTTOSCRIZIONE DEI CONTRATTI È FINALMENTE REALTÀ' - Mediahorsesrace.com

"Il giorno 12 novembre verrà ricordato da tutti gli ippici come un giorno decisivo per la salvezza dell’ippica nazionale perché, finalmente, la Corte dei Conti ha registrato l’atto che consente alle società di corse di sottoscrivere il contratto per le sovvenzioni del 2018 e poter fatturare le proprie spettanze, applicando i criteri già applicati nel 2017". Queste le parole di Attilio D'Alesio, il presidente del Coordinamento ippodromi. "A questo si aggiunge - spiega ancora D'Alesio - l’impegno assunto dal Mipaaft di accelerare le procedure per garantire i pagamenti ed anche l’impegno assunto dal ministro di riformare il decreto di classificazione n. 681 del 2016". "Parole bellissime - continua D'Alesio - del ministro delle Politiche agricole Gian Marco Centinaio: 'Ridiamo respiro ad un settore in sofferenza da troppo tempo'. Il Coordinamento ippodromi - afferma D'Alesio - associazione rappresentativa di nove importanti società di corse, che in questi mesi hanno portato avanti l’attività con grande impegno e con grandi sacrifici, ringrazia tutti i funzionari ministeriali ed il ministro Centinaio per il lavoro fatto e per la volontà espressa più volte di voler rilanciare l’ippica, costituendo anche una task force ed un tavolo tecnico. La nostra associazione è pronta a collaborare in ogni sede per salvare e rilanciare il nostro grande sport". Nella mattinata di oggi 13 novembre, inoltre, il ministero ha inviato i contratti agli ippodromi. (gioconews.it)

“La situazione dell'ippica va risolta, ne dipendono 50mila famiglie

“La situazione dell'ippica va risolta, ne dipendono 50mila famiglie - Mediahorsesrace.com

Quali iniziative si intende assumere per risolvere la situazione in cui versa l’ippica e per consentire a tanti padri di famiglia di superare l’oggettiva condizione di difficoltà che inevitabilmente si ripercuote negativamente sull’intero settore, con implicazioni anche sul turismo e sulle attività agricole”. A chiederlo in una interrogazione parlamentare presentata ieri è stato l’on. Paolo Russo di Forza Italia ed altri che ha ricordato la difficile situazione dei lavoratori dell’ippica a causa del mancato pagamento dagli stipendi. “Il comunicato – afferma Russo – diramato dalla rappresentanza sindacale unitaria dei lavoratori dell’ippodromo di Agnano attribuisce il motivo «al ritardo di 10 mesi del versamento dei corrispettivi dovuti alle Società di Corse da parte del Mipaaft, e alla mancanza del contratto per l’anno 2018 tra ministero ed ippodromi». La situazione ha creato grande disagio tra partecipanti e addetti ai lavori giunti a Napoli per l’occasione; nelle ultime ore anche altre competizioni sono state cancellate a Roma e a Taranto; l’ippica rappresenta un comparto di eccellenza nazionale intorno al quale ruotano 50 mila famiglie”.

 

PER INFORMAZIONI SUI CAVALLI IN VENDITA E CONTATTI 392/8167530

mediahorsesrace@gmail.com

PER INFORMAZIONI E CONTATTI SUI CAVALLI IN VENDITA 392/8167530

PER INFORMAZIONI E CONTATTI SUI CAVALLI IN VENDITA 392/8167530 - Mediahorsesrace.com

PUBBLICIZZA LA TUA ATTIVITA' LEGATA AL MONDO DEI CAVALLI CON MEDIAHORSESRACE.COM